NOTIZIE DI ULTIM’ORA |

Coronavirus (Covid-19)

Gran Canaria

isola da favola

Anche nota come il "continente in miniatura", Gran Canaria si caratterizza per i suoi forti contrasti. Nell’arco di una giornata, potremo godere di meravigliose spiagge circondate da campi dunali, e salire sulle vette ricoperte da boschi di pino canario, il cui verde risalta sullo scuro substrato vulcanico.

Contenido

E lungo il percorso troveremo profonde gole, vallate, imponenti rocce e caldere vulcaniche, impressionanti scogliere... luoghi incredibili da percorrere attraverso i sentieri e dove fermarsi a contemplare i paesaggi che si aprono davanti ai nostri occhi. O anche dalla comodità dell’automobile o dei mezzi pubblici, dato che Gran Canaria si avvale di un’estesa e ben mantenuta rete stradale.


00:00
Título
Gran Canaria
Vídeo
Póster
Gran Canaria, tienes que venir aquí
Gran Canaria, tienes que venir aquí
Tipo
Ancho completo
Contenido

Come il resto delle Isole Canarie, gode di un clima invidiabile, un'eterna primavera che invita a vivere appieno la sua ricca natura e la diversità paesaggistica, le sue incantevoli località marinare e dell'entroterra, le sue tradizioni, cultura e storia. Anche la modernità dei centri turistici e urbani come Las Palmas de Gran Canaria. Il cosmopolita e vivace capoluogo racchiude uno dei gioielli più preziosi dell'isola, che non manca di sorprendere il visitatore. Ti piacerebbe scoprirlo?

Gran Canaria completa la sua ampia offerta con una variegata proposta di attività culturali, ricreative e sportive, oltre ad una vasta scelta di strutture ricettive, ristoranti, esercizi commerciali e centri benessere.

 

 

 

Un'eterna primavera che invita a vivere appieno la sua ricca natura e la diversità paesaggistica, le sue incantevoli località marinare e dell'entroterra, le sue tradizioni, cultura e storia.

Contenido

A quale spiaggia andiamo oggi?

Le spiagge sono, indubbiamente, in cima alla lista delle attrazioni di cui si avvale Gran Canaria. Ce ne sono per tutti i gusti: estese o piccole, frequentate o appartate, di sabbia dorata.

A sud ci sono le più ampie, con acque tranquille e, perlopiù, di sabbia dorata. Essendo situate nei principali centri turistici, dispongono di tutti i servizi, oltre ad essere quelle più facilmente accessibili.

Quelle del nord sono molto diverse: calette di sabbia scura o di roccia vulcanica, con acque più agitate e alcune di difficile accesso, anche se c'è anche la l’opzione di rinfrescarsi in accoglienti piscine naturali. Questo sì, sono spiagge belle e selvagge, in grado di farci entrare a contatto con la natura allo stato più puro.


 

Imagen
Cuenca de Tejeda
Cuenca de Tejeda
Contenido

Nel cuore naturale dell’isola

Gran Canaria è molto più che sole e spiaggia. È anche natura e paesaggi agresti di grande bellezza, come quello che si estende nel cuore dell'isola, dominato dal Roque Nublo, un imponente monolite vulcanico raggiungibile tramite un sentiero adatto a quasi ogni pubblico. Da questo belvedere naturale, il panorama è mozzafiato.

A coronare le grandiose scogliere del nord-ovest dell'isola, un paesaggio noto come "coda di drago", si trova il Parco Naturale di Tamadaba, uno dei primigeni boschi di pino canario meglio conservati delle Isole Canarie, insieme a quello di Inagua, il rifugio del fringuello azzurro, un piccolo uccello esclusivo di quest'isola.


 

 

Contenido

Queste e molte altre attrazioni di grande valore paesaggistico sono comprese nella Riserva della Biosfera, un vasto territorio che occupa un'area significativa dell'isola. La natura, le attività tradizionali tipiche di queste aree, le strutture ricettive e le attività turistiche di tipo rurale convivono nell’ambito di una strategia sostenibile e rispettosa, volta a garantirne la sopravvivenza.

Aree naturali e rurali che si possono percorrere grazie all'ampia rete di sentieri che attraversano lunghi boschi di pino endemico e gole, costeggiano grandi pozze d'acqua dolce o colate laviche... Territori in cui troviamo anche frazioni e paesi incantevoli in cui ristorarci con prodotti della gastronomia tradizionale o, semplicemente, conversare con gli amichevoli ed ospitali abitanti del posto.

 

Contenido

Visitare accoglienti paesi e frazioni

Lontano dai vivaci centri urbani e turistici della costa, nell'entroterra di Gran Canaria troviamo tranquilli paesi e frazioni in cui tutto avviene senza fretta. Oasi di pace in cui il concetto di "tempo" assume un'altra dimensione, una che ci permette di connetterci alla vita semplice, e dove le tradizioni permangono ben radicate.

Uno di questi luoghi dal fascino particolare è Tejeda, la cittadina di Gran Canaria che fa parte dei Borghi più belli della Spagna. Un motivo ci sarà. Qui si trova il Parador Nacional di la Cruz de Tejeda: un hotel moderno, perfettamente integrato nell'ambiente e dal quale si può ammirare uno dei paesaggi più belli dell'isola. Nei pressi di Tejeda si trova Artenara, il paese più alto di Gran Canaria, situato alle porte della rigogliosa pineta di Tamadaba.

 

Contenido

Un'altra visita imprescindibile ci porta per i bellissimi centri storici di Santa Lucía de Tirajana e Agüimes, o Fataga, con il suo lussureggiante palmeto e le case bianche che hanno conservato l'architettura rurale di Gran Canaria. Spingendoci più a nord, arriviamo a Teror, per visitare la sua basilica e i bei balconi tipici delle case che circondano la piazza, e ad Arucas, il cui centro dichiarato di interesse storico-artistico ospita una magnifica opera architettonica, la Chiesa Parrocchiale di San Giovanni Battista, con intagli in pietra e vetrate di grande pregio.

L'elenco dei paesi e frazioni che punteggiano l'isola sarebbe infinito. Percorrerli è, senza dubbio, il modo migliore per conoscere l'identità e le idiosincrasie di Gran Canaria.

 

 

 

Tejeda fa parte dei Borghi più belli della Spagna.

Contenido

Lungo l’itinerario culturale dei musei

È pressoché impossibile trovare una località dell'isola che non abbia almeno un museo, anche se è il capoluogo, Las Palmas de Gran Canaria, ad ospitare l'offerta più ampia e variegata. Nel cuore del magnifico centro storico della città, sono tappe obbligate: il Museo Canario, con un itinerario che mostra diversi aspetti della vita degli aborigeni, reperti molto particolari, come la collezione di teschi o le mummie; la Casa di Colombo, un edificio singolare che, oltre a testimoniare il passaggio di Cristoforo Colombo sull'isola, è un attestato della storia delle Canarie e delle sue relazioni con l'America; il CAAM-Centro Atlantico d’Arte Moderna, con mostre di artisti europei, americani e africani vincolati alla cultura contemporanea. Per gli appassionati di tecnologia e scienza, il Museo Elder è un’altra tappa imperdibile.


 

Imagen
Vegueta
Vegueta
Contenido

Nel resto dell'isola possiamo scoprire delle vere chicche, come il Museo Etnografico Case-Grotte di Artenara, situato in un'antica abitazione che fu, probabilmente, dimora degli aborigeni. Il museo espone mobilio ed oggetti domestici, la cui semplicità ci riporta alla vita modesta di un tempo. Altre strutture di tipo etnografico sono il Museo di Storia e Tradizioni di Tejeda, dove, tra le altre particolarità, vi sono il rifacimento di un vecchio negozio di alimentari e arnesi di ogni tipo, o il Museo del Ramo ad Agaete, dedicato a una delle feste più famose e popolari delle Isole, a cui, ogni estate, partecipano migliaia di persone.

Un itinerario che è il pretesto perfetto per esplorare Gran Canaria e scoprirne la storia e la cultura.

 

 

 

Contenido

Scoprire affascinanti siti archeologici

L'isola conserva una parte importante del suo patrimonio storico e archeologico, vestigia che ci aiutano a conoscere e comprendere meglio la cultura e lo stile di vita degli avi che abitavano Gran Canaria.

Un buon esempio di ciò è il Paesaggio Culturale di Risco Caído e le Montagne Sacre di Gran Canaria, dichiarato Patrimonio dell'Umanità, che rende l'idea del valore che questi spazi custodiscono. Si tratta di un'estesa zona montuosa nel centro dell'isola, che custodisce le tracce di un processo culturale unico, che si è evoluto nel corso di oltre 1500 anni con una scarsa influenza esterna, dalle sue radici berbere del Nordafrica fino alla conquista castigliana.

Nel nord di Gran Canaria troviamo un gioiello dell'archeologia canaria: il Museo e Parco Archeologico Grotta Dipinta di Gáldar, una città di oltre cinquanta case e grotte artificiali che facevano parte di un insediamento preispanico. Una delle grotte contiene un eccezionale esempio di pittura murale aborigena. Sempre in questa zona, si trova il Parco Archeologico Maipés di Agaete, un enorme e straordinario campo di rocce vulcaniche circondato dalla bellezza della valle, che gli aborigeni usavano come sito funerario.

 

Contenido

Guayadeque, una delle gole più estese e più belle situate nel sud-est dell'isola, possiede un grande valore archeologico. Conserva numerose grotte che furono utilizzate dagli antichi abitanti di Gran Canaria. Un altro interessante sito archeologico è La Fortaleza, che dispone di un Centro di Interpretazione in cui scoprire la vita quotidiana degli aborigeni dell'isola, nonché le case-grotte in cui vivevano, un modello di abitazione che tutt’oggi si conserva.

Le suddette sono solo alcune delle testimonianze del passato che, fortunatamente, sono sopravvissute fino ai giorni nostri, per poterle conoscere, valorizzare e rispettare.

 

Il Museo e Parco Archeologico Grotta Dipinta di Gáldar, una città di oltre cinquanta case e grotte artificiali che facevano parte di un insediamento preispanico.

Contenido

Prenditi cura di te sull'isola del benessere

Gran Canaria è rinomata in Europa come meta per il turismo di benessere. Già nel XIX secolo, viaggiatori da tutto il continente arrivavano sull'isola per riprendersi da ogni tipo di disturbo grazie al suo buon clima. Nel tempo, il concetto di riposo e di remise en forme si è evoluto, ma sull'isola, la rivitalizzazione e il conseguente benessere fisico e mentale continuano ad essere assicurati.

Sabbia, sole, mare, aria pura, pietre vulcaniche, moderni trattamenti e strutture, qualificati professionisti... Gran Canaria ha tutto ciò che serve affinché tu possa prenderti cura di te, dedicare del tempo a ricaricare le energie e rimetterti a nuovo, sia in uno dei numerosi centri wellness che sono sull'isola, sia facendo una rilassante passeggiata al tramonto, respirando la brezza marina o l'aria pura dei boschi.

 

Già nel XIX secolo, viaggiatori da tutto il continente arrivavano sull'isola per riprendersi da ogni tipo di disturbo grazie al suo buon clima.

Contenido

Pratica il tuo sport preferito

Non c'è sport che non si possa praticare in questo territorio circondato dal mare e con un clima primaverile tutto l'anno. Disponendo, inoltre, di tutti i tipi di impianti e servizi per praticarlo, non ci sono scuse per non dedicare un po' di tempo ad allenare il corpo.

Le possibilità sono infinite: giocare a golf su moderni campi, mentre ci godiamo la brezza dell'oceano; salire su una tavola e sfidare le onde e il vento; inforcare una mountain-bike e percorrere i sentieri preposti; correre sul bagnasciuga; nuotare in acque cristalline; scalare montagne adatte ad ogni livello... Non importa in che forma fisica siamo. A Gran Canaria c'è sport per tutti.

 

Contenido

E c'è ancora la notte!

Il divertimento e l'intrattenimento continuano quando la luce del giorno languisce sull'isola. Se ti rimangono energie, soprattutto i centri turistici e il capoluogo offrono innumerevoli possibilità tra cui scegliere. Ristoranti, locali all’aperto, centri ricreativi, locali alla moda, cinema, spettacoli... Una miriade di alternative per vivere anche la vivace vita notturna.

In estate è frequente imbattersi in una vivace festa popolare nelle varie località dell'isola, sia sulla costa, che nell'entroterra. Tuttavia, se si preferisce qualcosa di più tranquillo, a Gran Canaria, Destinazione Turistica Starlight, è possibile svolgere attività di astroturismo e realizzare un'escursione con guide specializzate per osservare le stelle.

 

Contenido

Non andartene senza aver provato...

Il queso de flor (“formaggio ai fiori”) è una prelibatezza prodotta solo in tre località nel nord di Gran Canaria. La sua particolarità risiede nell'utilizzo del caglio vegetale, che si ottiene dal fiore di alcune varietà di cardo. È uno dei formaggi canari con Denominazione di Origine Protetta.

Título

Per maggiori informazioni visita il sito ufficiale dell'Ente per il Turismo di Gran Canaria