NOTIZIE DI ULTIM’ORA |

Coronavirus (Covid-19)

Bodyboard a El Pico de La Laja

Una delle onde urbane preferite tra i residenti di Gran Canaria
Sulla costa orientale dell’isola di Gran Canaria, vicino alla città di Las Palmas de Gran Canaria, si trova lo spot di El Pico de La Laja. Per la sua qualità – è molto esplosiva e potente -, è una delle onde urbane preferite dai residenti che praticano bodyboard. Con onde grandi bisogna fare attenzione dato che è poco profondo, e quindi è una zona soprattutto per esperti. Parcheggiare vicino non è semplice ma si può accedere procedendo a piedi da nord dal lungomare che unisce la spiaggia di La Laja alla città, o dall’estremo sud passando dal belvedere di La Laja, che invece dispone di parcheggio.
Uno spot per il bodyboard vicino a Las Palmas de Gran Canaria
L’onda di El Pico de La Laja è ben definita tanto da destra quanto da sinistra. Quella destra è più corta e con tubo più piccolo, ma la sinistra è molto più grande, poiché si riunisce in un braccio raccolto che forma un tubo molto aperto e veloce fino alla fine dell’onda. Si infrange su di un reef vulcanico, visibile anche con la marea piena. È un’onda molto regolare tutto l’anno e con tutti i tipi di maree ma è perfetta da ottobre a maggio con onde da uno a tre metri, venti di N-NO-O-SO e swell di NE-E. L’entrata in acqua è semplice, procedendo a piedi dalla baia, ma con le onde grandi possono esserci correnti molto forti.
Localidad
La Laja

TENERIFE

TENERIFE

GRAN CANARIA

GRAN CANARIA

FUERTEVENTURA

FUERTEVENTURA

LANZAROTE

LANZAROTE

LA GRACIOSA

LA GRACIOSA

LA GOMERA

LA GOMERA

LA PALMA

LA PALMA

EL HIERRO

EL HIERRO
Sustainability
Sostenibilidad
- Non lasciare rifiuti di alcun genere nell'ambiente, compresi i mozziconi di sigaretta. Gli avanzi di cibo contribuiscono alla proliferazione di roditori e gatti selvatici che rappresentano una grave minaccia per la fauna.
- Non gettare in mare oggetti o rifiuti di alcun genere.
- Rispetta gli animali, non disturbarli e non dar loro da mangiare. Se vedi un esemplare ferito, puoi telefonare al numero di emergenza 112. Non strappare fiori o piante.
- Non raccogliere, né portare via pietre o qualsiasi altro elemento dal mezzo naturale. Non modificare quest’ultimo neanche impilandole per realizzare le tristemente famose "torri".
- Utilizza preferibilmente creme solari rispettose del mezzo marino.
2
259
13
262
10045