NOTIZIE DI ULTIM’ORA |

Coronavirus (Covid-19)

Bodyboard a La Machacona

Un’onda di tubo lungo e cristallino per il bodyboard a Tenerife
La Machacona conquista per il suo impressionante tubo cristallino e lungo, di grande qualità per la pratica del bodyboard. Il suo lato sinistro è una macchina che genera tubi potenti, sebbene al suo rompersi si può surfare anche da destra. È situata sulla costa meridionale dell’isola di Tenerife, tra i centri di El Médano e Los Abrigos. Sebbene lo spot non sia visibile dalla strada, il punto di rottura è accanto alla spiaggia di La Tejita, in cui c’è una zona di campeggio e dalla quale si può accedere senza difficoltà. Non dispone di servizi vicini ma si può parcheggiare senza difficoltà nella zona.
Uno spot estivo per appassionati di livello avanzato accanto a La Tejita
L’onda di La Machacona si infrange su una roccia vulcanica molto vicina alla riva, durante l’alta marea e con il mare che arriva da sud. La spot richiede controllo e un livello avanzato per dominare l’onda. Prende abbastanza bene nei giorni in cui il vento soffia da nord, ma quando il mare è cristallino è quando dispiega tutta la sua forza. Tra i mesi di giugno e settembre, con la marea piena, venti di direzione nord e swell di S-SE, si presentano le condizioni migliori. Si può accedere allo spot a piedi sul fondale vulcanico, ma con onde grandi la corrente è solita trascinare con forza.
Localidad
Santa Cruz de Tenerife

TENERIFE

TENERIFE

GRAN CANARIA

GRAN CANARIA

FUERTEVENTURA

FUERTEVENTURA

LANZAROTE

LANZAROTE

LA GRACIOSA

LA GRACIOSA

LA GOMERA

LA GOMERA

LA PALMA

LA PALMA

EL HIERRO

EL HIERRO
Sustainability
Sostenibilidad
- Non lasciare rifiuti di alcun genere nell'ambiente, compresi i mozziconi di sigaretta. Gli avanzi di cibo contribuiscono alla proliferazione di roditori e gatti selvatici che rappresentano una grave minaccia per la fauna.
- Non gettare in mare oggetti o rifiuti di alcun genere.
- Rispetta gli animali, non disturbarli e non dar loro da mangiare. Se vedi un esemplare ferito, puoi telefonare al numero di emergenza 112. Non strappare fiori o piante.
- Non raccogliere, né portare via pietre o qualsiasi altro elemento dal mezzo naturale. Non modificare quest’ultimo neanche impilandole per realizzare le tristemente famose "torri".
- Utilizza preferibilmente creme solari rispettose del mezzo marino.
1
259
13
262
10045