NOTIZIE DI ULTIM’ORA |

Coronavirus (Covid-19)

Cosa fare ad ottobre alle Isole Canarie?

Mentre nel resto d'Europa iniziano a cadere le foglie degli alberi, le giornate si accorciano e arriva il freddo, alle Isole Canarie il mese di ottobre può davvero essere sfruttato. Con 10 ore di sole al giorno e una media di 26º C, il mite clima delle Canarie offre la massima libertà di scegliere come trascorrere il tempo: passeggiare in riva al mare, prendere il sole in spiaggia, fare trekking o visitare luoghi incantevoli.

Contenido

Questo mese si svolge l'”Open Fotosub isla de El Hierro”, un prestigioso concorso di fotografia subacquea che da più di due decenni attira nella Riserva Marina di Punta de La Restinga più di venti fotografi che si recano su quest'isola per immortalare gli incredibili fondali marini di uno dei luoghi migliori al mondo per immergersi.

Contenido

Alle Isole Canarie c'è anche una popolare celebrazione legata al ‘Giorno dei Morti’. Si tratta della ‘Noche de Los Finaos’, un'antica tradizione che è stata recuperata in molti quartieri delle isole. I più piccoli andavano di casa in casa chiedendo “santi” e ricevendo in cambio mandorle, noci, fichi secchi o castagne, con cui terminavano il percorso del quartiere e tornavano alle loro case per ricordare i loro defunti dalla voce della donna più anziana della famiglia, la quale raccontava storie e aneddoti mentre si condivideva il bottino di dolcetti. La festa si concludeva solitamente con un ballo in strada e caldarroste.

 

Contenido

Fu in ottobre del 1492 quando Cristoforo Colombo arrivò in America. Prima, però, nel corso del suo viaggio alla scoperta, si fermò alle Isole Canarie per riprendere le forze, fare provviste e terminare l'allestimento delle navi. Tutti i dettagli sul suo soggiorno e sul vincolo tra il continente americano e le Isole Canarie sono in mostra alla Casa di Colombo. Situata nel capoluogo di La Gomera, San Sebastián, all’epoca era un palazzo dove alloggiava il proprio ammiraglio. A Gran Canaria, le tracce lasciate dal navigatore sono custodite nel museo omonimo, che conserva parti originali di grande valore storico.

 

Contenido

Ogni cinque anni La Gomera si veste a festa in onore della Madonna di Guadalupe, che viene onorata con una processione marittima, in cui, tra i suoni delle “chácaras” e dei tamburi, i pescatori, insieme a una gran folla di persone, accompagnano l'immagine dal suo santuario, in Puntallana, a San Sebastián, il capoluogo dell'isola. Un tragitto che culmina con l'emozionante ingresso della patrona dell'"isola colombiana" nella chiesa dell’Assunta.