NOTIZIE DI ULTIM’ORA |

Coronavirus (Covid-19)

Cosmetici vulcanici

Lava, un ingrediente canario unico per la cura del corpo

La terra vulcanica può apportare molteplici benefici alla nostra pelle. Contiene rocce dalle proprietà molto pregiate, come pomice, basalto e ossidiana. Alle Isole Canarie, questi materiali così speciali si utilizzano per realizzare diversi prodotti cosmetici di origine vulcanica, come i saponi artigianali. Senza dubbio, questi articoli emanano un’innegabile bellezza basata sul fascino naturale delle Isole Canarie.

00:00
Título
Cosmética volcánica
Vídeo
Póster
Imagen poster - Producto Canario - Cosmética
Imagen poster - Producto Canario - Cosmética
Tipo
Ancho completo
Contenido

L’arcipelago delle Isole Canarie è un ambiente ideale per la produzione naturale di prodotti cosmetici. Questo territorio ospita infatti una vasta gamma di prodotti di bellezza che incantano chiunque li scopra. Inoltre, sono presenti in molti negozi, per cui è quasi inevitabile imbattervisi tra una passeggiata e l’altra. 

Aloe vera, banana, fico d’india, vini delle Canarie... sono molti i prodotti locali che, avendo subito un’influenza atlantica dovuta alla loro posizione tra correnti marine ricche di vita, diventano ingredienti utili ed efficaci per la creazione di cosmetici per la cura del corpo.

Imagen
Imagen - Producto Canario - Cosmética - 01
Imagen - Producto Canario - Cosmética - 01
Contenido

Quando si parla di terra vulcanica, entrano in gioco ingredienti peculiari come le rocce di origine magmatica. La pietra pomice si utilizza in cosmetica per esfoliare la pelle, eliminare duroni e come ingrediente per saponi. Il basalto, invece, è una roccia composta da minerali come il ferro e il magnesio. Questa pietra si può utilizzare in formato lucidato per i trattamenti di calore, poiché trattiene facilmente il calore e lo rilascia progressivamente. Questa qualità spiega il suo utilizzo nello sport per il recupero di lesioni o disturbi muscolari.
 

Contenido

Alle Isole Canarie troverai prodotti di bellezza unici, come maschere per il viso e saponi di sabbia vulcanica. Tutti sono ideali per detergere, purificare e rimuovere punti neri e impurità attraverso un’esfoliazione delicata. Infatti, i cosmetici prodotti a base di sabbia vulcanica indicano sempre un’azione esfoliante che massaggia, rimuove le cellule morte dalla pelle secca e lascia la superficie del nostro corpo molto morbida. Sia per il corpo che per il viso, tutti i prodotti cosmetici delle Isole Canarie hanno qualcosa di molto speciale in comune: la prossimità, l’artigianalità e la qualità.

Contenido

È importante notare che l’influenza vulcanica non si manifesta solo nelle rocce o nelle ceneri trasformate per uso cosmetico. Infatti, i vini delle Isole Canarie, determinati dall’influenza dei minerali che alimentano le viti, sono descritti dai degustatori come “vini vulcanici”. 

Nelle Isole, vigneti e vulcano sono due concetti inevitabilmente legati. Diversi vini e mosti sono utilizzati come ingredienti di altri prodotti, come sali (a base di vino) o saponi, shampoo e creme (a base di mosto d’uva od olio di semi d’uva). In quest’ultimo caso, le creme si producono solitamente con l’uva malvasia vulcanica di Lanzarote per le sue proprietà antiossidanti contro l’invecchiamento della pelle.

Imagen
Imagen - Producto Canario - Cosmética - 09
Imagen - Producto Canario - Cosmética - 09
Contenido

Il paesaggio vulcanico dell’arcipelago è presente nei cosmetici per la cura e la tonificazione del corpo. In questi luoghi unici cresce la vite, si ottiene l’aloe vera e si coltiva il fico d’India, dai cui frutti e foglie si estrae l’ingrediente di shampoo e saponi. Ma non è tutto: il cammello di razza canaria, presente in questo paesaggio vulcanico e agricolo da mezzo millennio, produce un altro gioiello locale: il latte di cammella. Questo ingrediente, originale e peculiare, è presente in saponi e shampoo di produzione artigianale. Pertanto, non c’è dubbio che l’uso di questi prodotti cosmetici sia una pratica unica e molto rappresentativa delle Isole Canarie. Cosa aspetti a provarli?