NOTIZIE DI ULTIM’ORA |

Coronavirus (Covid-19)

Il Carnevale delle Isole Canarie

Uno dei migliori carnevali del mondo

Il carnevale delle Isole Canarie è uno dei migliori al mondo e uno degli spettacoli più vibranti d'Europa. Ecco perché devi viverlo almeno una volta nella vita. E se può essere ogni anno, meglio. Perché tutti quelli che vengono sule isole per il carnevale vogliono tornare.

Contenido

Il carnevale delle Canarie è colore, allegria, costumi, carri allegorici, “murgas”, “comparsas”, sfilate spettacolari... E tutto al ritmo di batucada e salsa. È un carnevale unico, non solo perché trasforma le strade in una grande festa, ma anche per la sua atmosfera sicura, divertente e spensierata e, naturalmente, per il suo clima. Le temperature miti delle Isole Canarie permettono di viverlo all'aperto, senza preoccuparsi minimamente del freddo, anche se si svolge a febbraio e marzo. Ogni isola vive il carnevale a modo suo e ognuno di essi ha le proprie tipicità. Tutti sono speciali.

Contenido

Il Carnevale di Santa Cruz de Tenerife è considerato uno dei migliori al mondo. Infatti è stato dichiarato ‘Festa di Interesse Turistico Internazionale’. Una grande festa che rende speciale Santa Cruz e trasforma le sue strade in un vero spettacolo, ricco di allegria, ritmo e balli. E sia di giorno, che di notte, meglio se esci in maschera e con la faccia dipinta.

La gala della regina del carnevale è uno degli eventi più attesi per la spettacolarità dei costumi con cui sfilano le candidate. Pura fantasia e creatività, e migliaia di piume e paillettes in abiti che possono arrivare a misurare più di tre metri di altezza e a pesare fino a 400 chili.

Due giorni chiave per i carnevaleros sono il giorno del “Coso Apoteosis del Carnaval”: un'emozionante sfilata di carri e gruppi che si svolge al ritmo contagioso delle “comparsas”, e la tradizionale “sepoltura della sardina”, che si celebra il mercoledì delle ceneri. Uno spettacolo irriverente e spensierato, ma molto divertente, in cui le vedove piangono perché si avvicina la fine della festa, anche se mancano ancora il “carnaval de día” e il fine settimana “de piñata”, che chiudono con tutti gli onori i festeggiamenti fino all'anno successivo.
 

 

Contenido

Il carnevale di Gran Canaria è uno dei più spettacolari della Spagna. Una grande festa, aperta e allegra, che s’impossessa delle strade del capoluogo, dalla spiaggia di Las Canteras -dove in pieno sole si può contemplare una delle sue sfilate più suggestive- al bellissimo quartiere di Vegueta. Senza dimenticare che il centro della città è ancora il regno dei “mogollones”, le grandi masse di persone mascherate che non vogliono che si fermi la festa.

Oltre alla gala della regina e alle gare di “murgas” e “comparsas”, un altro degli eventi più popolari e internazionali del carnevale di Gran Canaria è la gala Drag Queen, dove viene scelta la regina drag del carnevale, un titolo a cui aspirano contendenti, che salgono su delle vertiginose piattaforme su cui realizzare impossibili coreografie cariche di creatività e provocazione.

E per coloro che vogliono vivere i carnevali sulla spiaggia, il Carnevale Internazionale di Maspalomas è l'appuntamento perfetto per godersi la festa ad una temperatura di 22 ºC e accanto a delle straordinarie dune.
 

Contenido

I carnevali dell'isola di La Palma sono diversi da quelli delle altre isole e tra i più singolari della Spagna. La differenza la fa la “Festa degli Indiani”, una celebrazione ispirata agli abitanti delle Canarie che emigrarono a Cuba, che tinge le strade di borotalco, lanciato il lunedì di Carnevale dalle migliaia e migliaia di persone vestite di bianco, che vi partecipano ogni anno e che percorrono Calle Real fino a raggiungere Plaza de España. Certo, lo fanno nei loro abiti migliori, -con “guayaberas”, gli uomini, e con cappelli e abiti d'epoca, le donne‒, al ritmo di “guarachas e guajiras” che risuonano per tutto il giorno a Santa Cruz de La Palma, un capoluogo civettuolo e dall'aria coloniale, che val bene una visita.

 

Contenido

Il carnevale di Lanzarote è uno dei più antichi delle Canarie, anche se non così celebre come gli altri. Il più importante è quello del capoluogo, Arrecife, dove le “Parrandas Marineras Los Buches” e i carri, le “comparsas” e le batucadas riempiono le strade di ritmo, allegria e colore. Anche nel resto dell'isola non mancano i festeggiamenti, soprattutto a Teguise, che mantiene la tradizione dei cosiddetti “diabletes de Teguise”.

Contenido

Se c’è qualcosa che caratterizza le Isole Canarie, è che sono un territorio di enormi contrasti. A Fuerteventura i protagonisti dei carnevali sono gli “arretrancos” e gli “achipencos”. I primi, dei divertenti veicoli a quattro ruote fabbricati artigianalmente, i secondi, dei curiosi marchingegni galleggianti con cui si svolge una delle regate più stravaganti e divertenti che si possano vedere, e che si tiene a Puerto del Rosario, il capoluogo dell'Isola. Le risate e il buonumore sono assicurati!

Oltre a questi due appuntamenti, chi visita Fuerteventura in epoca di carnevale potrà godersi anche i festeggiamenti e la baldoria per le strade, i gala della regina che si svolgono in molti dei comuni e le gare di “murgas” che allietano la festa insieme alle “comparsas”.
 

 

Contenido

Il Carnevale di La Gomera è un carnevale tranquillo, senza grandi folle. Si concentra perlopiù a San Sebastián, il capoluogo dell'isola, e uno degli eventi più popolari e attesi è la “Giornata del Borotalco e dell’Indaco”, che si celebra il lunedì di carnevale. Un grande mantello di borotalco ricopre i “carnevaleros”, che si vestono di bianco, in un tripudio di festeggiamenti, divertimento e musica d’orchestra.

 

Contenido

Non meno singolare è il carnevale dell'isola di El Hierro, una grande celebrazione in cui la “Festa dei Montoni”, conosciuta anche come “I Montoni di Tidagay”, riunisce centinaia di giovani ricoperti di pelli di montone a Frontera, continuando una tradizione che stava per perdersi, ma che, fortunatamente, non è caduta nell'oblio ed oggi sopravvive per la gioia di chi può goderne.