NOTIZIE DI ULTIM’ORA |

Coronavirus (Covid-19)

Le feste popolari più rappresentative di La Gomera

Chácaras e tamburi allietano le celebrazioni in questa natura straordinaria, sempre senza smettere mai di cantare e ballare

Contenido

A La Gomera il tempo scorre senza mai sapere dove ci porterà. Questa delicata isola quasi rotonda, ma con alte montagne e profonde gole, raccoglie nei suoi soli 397 chilometri quadrati foreste dell'Era Terziaria, calette appartate e spiagge paradisiache. In questo ambiente si sono conservate pressoché intatte tradizioni come il linguaggio fischiato di La Gomera, riconosciuto dall'UNESCO Patrimonio Culturale Immateriale dell'Umanità. Questa modalità di comunicazione, unica al mondo, rende l’idea dell'autenticità della popolazione isolana, che ha saputo superare le difficoltà della sua orografia con una propria personalità.

La natura incontaminata è protagonista, per questo è stata dichiarata dall’UNESCO Riserva della Biosfera. Dispone di 17 spazi naturali protetti tra cui il Parco Nazionale di Garajonay, dichiarato dall’UNESCO Patrimonio dell'Umanità. Tra un municipio e l’altro riecheggiano chácaras e tamburi, che sollevano lo spirito nell’accompagnare, cantando, i gruppi che peregrinano, nelle feste popolari, da una regione all'altra, salendo e scendendo per questo territorio unico senza smettere mai di ballare. Queste sono alcune delle date da non perdere per partecipare alle celebrazioni:

Contenido

Feste quinquennali in onore della Madonna di Guadalupe. Si celebrano ogni cinque anni nel mese di ottobre in onore di colei che riceve l'affettuoso soprannome di "La Morenita de Puntalla". La romería che si svolge in quest’occasione è una grande tradizione per i pescatori della zona. I partecipanti si recano in barca fino all'eremo e santuario della Madonna di Guadalupe, nella zona di Puntallana e, da lì, trasportano la Vergine a San Sebastián de La Gomera.

Feste Colombiane. Si svolgono a settembre con innumerevoli attività quali mostre, concerti, conferenze, spettacoli teatrali ed eventi sportivi. Commemorano la partenza di Cristoforo Colombo da La Gomera verso il Nuovo Mondo, poiché questo fu l'ultimo porto dove si rifornirono le caravelle e dove si raccolse l'acqua con cui si battezzò l'America.

Carnevale di San Sebastián de La Gomera. Si celebra a febbraio e prevede una sfilata in costume e spettacoli musicali. Tra la coronazione delle regine del Carnevale, i proclami e i carri, sono giornate di feste che si vivono intensamente lanciando borotalco, una tradizione popolare che le rende ancora più divertenti. La loro essenza è la gioia di celebrare, anche lontano dalla folla, il colore e l'originalità di un popolo che scende in piazza per condividere bei momenti ballando sotto il sole e sotto le stelle.

Contenido

Feste del Paso. Si tengono a settembre e sono una delle migliori opportunità per ascoltare il suono di chácaras e tamburi, oltre alle romanze di La Gomera.

Feste di Santiago Apostolo. Si celebrano nel mese di luglio a Playa de Santiago con tornei, sagre, spettacoli per bambini ed eventi religiosi in cui chácaras e tamburi accompagnano la processione, regalando momenti di grande emozione.
 

Contenido

Il Ramo dI Arure. In concomitanza con la celebrazione di San Salvatore, ad agosto si realizza questa offerta votiva, che consiste nel creare una struttura con una canna dolce ed adornarla riccamente di fiori, frutta e dolci. All’evento è legato un rito religioso, con l’accompagnamento di chácaras e tamburi, canti romanzeschi e danze.

Contenido

Falò di San Marco. Ad aprile, alla vigilia di San Marco, si vive una delle notti più magiche di La Gomera, in cui avviene il salto dei falò. Si tratta di un raduno festoso, religioso e pagano che ogni anno riafferma un'antica tradizione che si tramanda di generazione in generazione.

Festa delle Rose. Si svolgono ad agosto nel quartiere della omonima località e sono un importante punto di ritrovo per i residenti di tutta l'isola che si recano al ballo e al mercato tradizionale. In esso si possono trovare pregevoli pezzi di ceramica di La Gomera e prodotti a base di miele di palma, il cui centro di interpretazione si trova a Vallehermoso. Il centro di interpretazione Las Loceras si trova a Chipude, sempre nel comune di Vallehermoso, ed è un luogo privilegiato in cui scoprire i processi di fabbricazione della ceramica tradizionale di La Gomera.

Contenido

Feste della Candelaria. Si tengono ad agosto nella zona di Chipude. La tradizione consiste nel cantare romanze alla Madonna, motivo per cui diventano luogo di raduno dei più importanti suonatori di chácaras e tamburi dell'isola.

Contenido

Feste di El Cedro. Si tengono ad agosto nell'eremo di Lourdes, situato lungo uno dei sentieri della foresta di laurisilva di El Cedro, nel Parco Nazionale di Garajonay. È impressionante vedere la Madonna di Lourdes uscire in processione attraverso la foresta e giungere fino al borgo con l'accompagnamento di tamburi, chácaras e danze.