NOTIZIE DI ULTIM’ORA |

Coronavirus (Covid-19)

Roque Nublo

Monumento naturale d’importanza ancestrale
Ubicato nel comune di Tejeda, nell’isola di Gran Canaria, il Roque Nublo è considerato una delle rocce naturali più grandi del mondo. Di notevole valore per gli isolani, questa roccia di origine vulcanica si eleva di ottanta metri dalla sua base e di 1.813 metri sul livello del mare. Antico luogo di culto per gli aborigeni, tutta l’area circostante è stata dichiarata area naturale protetta nel 1987, e parco rurale sette anni dopo. La sua imponente presenza è superata in altezza solo dal Picco di Las Nieves, con 1.949 metri, il punto più elevato di Gran Canaria.
Trekking con vista sulle cime di Gran Canaria
Il sentiero per il Roque Nublo inizia sulla strada principale, da dove si percorrono 1,5 chilometri fino ad arrivare nelle vicinanze del monumento naturale e di suo “fratello”, il promontorio roccioso di La Rana. Prima però si passa da un altro monumento, il promontorio roccioso di El Fraile. Questa camminata di cinque chilometri permette anche di contemplare le grandi dighe di Las Niñas, Chira e Soria e le località di Artenara e Acusa. La vista della caldera di Tejeda, Llanos de La Pez e Pozo de Las Nieves compensano lo sforzo fatto durante il percorso.
Length
4,5 km
Localidad
Tejeda
Downloadable files selection
Archivos
Imagen Archivo
Título Fichero
Roque Nublo
pdf

TENERIFE

TENERIFE

GRAN CANARIA

GRAN CANARIA

FUERTEVENTURA

FUERTEVENTURA

LANZAROTE

LANZAROTE

LA GRACIOSA

LA GRACIOSA

LA GOMERA

LA GOMERA

LA PALMA

LA PALMA

EL HIERRO

EL HIERRO
No te lo puedes perder
Imagen
Subtítulo
Ruta Roque Nublo, Gran Canaria
Título
Belvedere della Goleta

L'itinerario parte dal belvedere della Goleta e procede lungo la strada che va da Llanos de la Pez ad Ayacata. Dal belvedere è possibile godere di una veduta spettacolare sul torrente La Culata, presso la testata della grande conca di Tejeda. All'inizio del sentiero un percorso botanico ci aiuterà a riconoscere le piante autoctone più interessanti che troveremo lungo la strada.

Imagen
Subtítulo
Ruta Roque Nublo, Gran Canaria
Título
Roque del Fraile

Questa torre rocciosa si eleva su 1813 metri di altezza, muta testimone degli effetti dell'erosione differenziale. È la prima delle diverse formazioni di questo genere che troveremo lungo il nostro percorso. Il nome deriva dalla similitudine con la figura di un frate con un profilo che richiama la forma di un cappuccio, soprattutto se osservata da una certa distanza.

Imagen
Subtítulo
Ruta Roque Nublo, Gran Canaria
Título
Conca Alta di Tejeda

Al primo incrocio segnalato del sentiero prendiamo la strada a destra per girare intorno alla base del Tablón del Nublo, proseguendo attraverso la pineta di rimboschimento che circonda il grande monolite fino a raggiungere la Degollada Blanca. Sulla nostra sinistra potremo vedere la località di Tejeda con le sue coltivazioni terrazzate, che nella zona sono curiosamente denominate "bocaos" (bocconi).

Imagen
Subtítulo
Ruta Roque Nublo, Gran Canaria
Título
Allineamento del Bentayga

Parliamo di allineamento per fare riferimento al carattere sacro attribuito dagli aborigeni delle Canarie sia al Bentayga che al Nublo. Entrambe le torri rocciose sono infatti i rilievi principali dalla conca di Tejeda e sono abitualmente associate con una valenza sacra, perché il luogo di culto del Bentayga si trova sul versante che guarda direttamente il Roque del Nublo.

Imagen
Subtítulo
Ruta Roque Nublo, Gran Canaria
Título
Degollada del Nublo

Questo è il punto in cui cominciamo a salire verso il Tablón del Nublo chiudendo il nostro giro intorno alla base del monolite. Resteremo colpiti dal contrasto tra la pineta attraversata e il paesaggio brullo che ci attende lungo la salita. Qui l'erosione ha lasciato la roccia allo scoperto e non esiste praticamente terreno per la crescita di vegetazione.

Imagen
Subtítulo
Ruta Roque Nublo, Gran Canaria
Título
Roque Nublo, il colosso della vetta

La brulla pianura dove si trovano il Roque Nublo e La Rana riceve il nome di Tablón: uno spazio allungato, quasi pianeggiante, con scarsa pendenza e forma quasi rettangolare. È una piattaforma delimitata da ripide scarpate laterali, come avremo avuto modo di vedere nel corso del nostro percorso circolare, dove dominano La Rana e soprattutto il Roque Nublo, resto dell'antico camino di un grande vulcano.

Sustainability
Sostenibilidad
- Non lasciare rifiuti di alcun genere nell'ambiente, compresi i mozziconi di sigaretta. Gli avanzi di cibo contribuiscono alla proliferazione di roditori e gatti selvatici che rappresentano una grave minaccia per la fauna.
- Rispetta gli animali, non disturbarli e non dar loro da mangiare. Se vedi un esemplare ferito, puoi telefonare al numero di emergenza 112. Non strappare fiori o piante.
- Non raccogliere, né portare via pietre o qualsiasi altro elemento dal mezzo naturale. Non modificare quest’ultimo neanche impilandole per realizzare le tristemente famose "torri".
- Non attraversare spazi non consentiti e rispettare la segnaletica dei sentieri. Uscire dai percorsi autorizzati provoca danni all'ambiente e può essere pericoloso anche per te e per chi ti accompagna.
- È più sicuro tenere il tuo animale domestico al guinzaglio.
- Cerca di non disturbare la tranquillità dell'ambiente con rumori eccessivi (musica alta, urla...).
2
10
13
262
10045