NOTIZIE DI ULTIM’ORA |

Coronavirus (Covid-19)

Barranco del Infierno

Bel paesaggio con natura debordante
Il Barranco del Infierno, un nome che adotta per la sua natura improvvisa, è un'area naturale protetta situata nel comune di Adeje, nel sud-ovest di Tenerife. Insieme ad altri burroni e rocce della zona, il complesso costituisce la Riserva Naturale Speciale del Barranco del Infierno, uno splendido paesaggio di natura traboccante e grande biodiversità che ospita molte specie endemiche. Tra gli uccelli spiccano il falco, il corvo, il gheppio o la berta grigia. Questa Riserva Naturale, che ha anche un importante valore archeologico, ospita innumerevoli grotte con interessanti incisioni rupestri.
Entra nel burrone e percorri il sentiero
Attualmente, al fine di preservare l'ambiente e non alterare lo sviluppo delle specie che popolano questo meraviglioso luogo, l'accesso al sentiero Barranco del Infierno è limitato a 300 persone al giorno, quindi è necessario richiedere una precedente prenotazione. Questo spettacolare spazio naturale rivela al visitatore impressionanti paesaggi lungo il percorso di tre ore che culmina in un'affascinante cascata alta oltre 200 metri, una ricompensa indimenticabile che regala questo tour per il quale si consiglia di utilizzare calzature adeguate e realizzarlo in giorni poco caldi.
Altezza
-
Flora interest
Parking
Trekking routes
Public transport
Wildlife interest
Localidad
Adeje

TENERIFE

TENERIFE

GRAN CANARIA

GRAN CANARIA

FUERTEVENTURA

FUERTEVENTURA

LANZAROTE

LANZAROTE

LA GRACIOSA

LA GRACIOSA

LA GOMERA

LA GOMERA

LA PALMA

LA PALMA

EL HIERRO

EL HIERRO
Sustainability
Sostenibilidad
- Non lasciare rifiuti di alcun genere nell'ambiente, compresi i mozziconi di sigaretta. Gli avanzi di cibo contribuiscono alla proliferazione di roditori e gatti selvatici che rappresentano una grave minaccia per la fauna.
- Rispetta gli animali, non disturbarli e non dar loro da mangiare. Se vedi un esemplare ferito, puoi telefonare al numero di emergenza 112. Non strappare fiori o piante.
- Non raccogliere, né portare via pietre o qualsiasi altro elemento dal mezzo naturale. Non modificare quest’ultimo neanche impilandole per realizzare le tristemente famose "torri".
- Non attraversare spazi non consentiti e rispettare la segnaletica dei sentieri. Uscire dai percorsi autorizzati provoca danni all'ambiente e può essere pericoloso anche per te e per chi ti accompagna.
- Non appiccare fuochi al di fuori delle aree consentite e presta particolare attenzione nei mesi estivi.
- Cerca di non disturbare la tranquillità dell'ambiente con rumori eccessivi (musica alta, urla...).
1
10
262
10045