NOTIZIE DI ULTIM’ORA |

Coronavirus (Covid-19)

Quello che non puoi perderti a El Hierro

Luoghi imperdibili di El Hierro per godere delle Isole Canarie

El Hierro conserva numerosi paesaggi naturali rimasti intatti dalla sua origine. Un'isola enigmatica, avvolta da un alone di misticismo e che, in passato, segnava la fine del mondo conosciuto. Una natura incontaminata, di boschi millenari e acque cristalline con un’abbondante vita sottomarina, che invita al relax e a staccare da tutto. Ecco perché è conosciuta come L’Isola con Anima e, per lo stesso motivo, nella sua lista di luoghi imperdibili da visitare abbondano gli spazi naturali.

Contenido

Questo piccolo paese di pescatori vicino alla Riserva Marina di Mar de las Calmas è un punto di attrazione di prim'ordine per chi ama le immersioni, poiché vi troverà le migliori condizioni per praticare le immersioni subacquee, oltre a tutti i servizi e ad un'atmosfera di eccezionale cameratismo. Se, però, le immersioni non sono tra i tuoi hobby, poco importa, una visita a La Restinga non può mancare nel tuo tour dell'Isola del Meridiano. La piccola cala dalle acque cristalline e tranquille invita a prendere il sole e ad un bagno rilassante. Al momento di mangiare, c'è molto tra cui scegliere, poiché sono numerosi i ristoranti che offrono un buon assaggio della cucina di El Hierro, la cui pietanza di punta è senza dubbio il pesce appena pescato.

Contenido

Le onde hanno modellato la colata lavica che era giunta fino al mare e creato questa idilliaca piscina naturale riparata da un imponente arco in pietra vulcanica. Le sue calme acque di un intenso color turchese contrastano con la roccia scura e la schiuma bianca delle onde che si infrangono all'esterno, creando, così, un paesaggio unico, che ci cattura all'istante.

L'accesso a questo angolo da sogno è abbastanza semplice e, per una maggiore comodità, dispone di solarium. Nonostante ciò, è poco frequentato, per cui godersi questo paradiso in riva al mare ci farà dimenticare la routine e lo stress della vita quotidiana.
 

Contenido

Gli antichi abitanti dell'isola, i Bimbaches, avevano un segreto: un albero magico da cui ricavavano l'acqua necessaria per la loro sussistenza, essendo, questa, una risorsa scarsa sull'isola. Eppure, nel Garoé o «Albero Sacro» non c'era un rubinetto. L'acqua si otteneva attraverso un sistema di gran lunga migliore: le foglie di un tiglio (un albero proprio della laurisilva) catturavano le gocce portate dalla bruma, un fenomeno noto come «pioggia orizzontale»

Quell'albero fu distrutto da un temporale e al suo posto fu piantato un altro esemplare, preservando, così, la magia di questo luogo così speciale, attorniato quasi perennemente dalla nebbia. Ti piacerà.
 

Contenido

Conosci un altro luogo dove gli alberi si piegano al vento? Probabilmente no, visto che ciò accade in pochissime aree del mondo, e El Hierro è una di esse.

A “El Sabinar de La Dehesa” (“Ginepreto della Pianura”) i tronchi dei ginepri centenari si contorcono sotto l'azione costante degli alisei, conformando un boschetto aperto molto singolare che non lascia nessuno indifferente. I toni marroni del colore della terra vulcanica abbondano nel paesaggio che accoglie questo capriccio naturale, creando un meraviglioso contrasto con il verde della vegetazione e l'azzurro del cielo e del mare, che si unificano sullo sfondo.

Contenido

La lucertola gigante di El Hierro è una specie esclusiva di quest'isola, ed è a rischio d’estinzione. Per questo, da decenni, si cerca di proteggerla in modo da garantire la futura sopravvivenza di questi magnifici rettili, unici al mondo. Il Lucertolario è un centro di allevamento in cattività il cui scopo è quello di restituire al mezzo naturale gli esemplari che vanno raggiungendo la giusta maturità. Osservarli da vicino e conoscere le loro peculiarità, così come il lavoro del centro, è un'esperienza preziosa.

Vicino al Lucertolario, c'è un altro luogo d’interesse la cui visita è imperdibile, l'Eco-museo Guinea, che ci trasporterà nella storia dell'isola attraverso la sua architettura popolare. La visita di queste case in pietra ci mostra l'evoluzione delle abitazioni e dei loro arredi nel corso dei secoli. Un vero e proprio viaggio nel passato!
 

Contenido

El Hierro è un'isola di belvederi. È che la sua stessa orografia ci permette di ammirare i suoi paesaggi da questi magnifici punti d’osservazione naturali. Uno dei più impressionanti è il Mirador de La Peña, opera del famoso artista di Lanzarote​​​​​​​ César Manrique​​​​​​​, il quale seppe, grazie al suo straordinario talento e sensibilità, integrare perfettamente nel paesaggio questa costruzione in pietra e legno dichiarata Bene di Interesse Culturale.

Situato a 700 metri di altitudine, l'interno ospita un ristorante da dove possiamo contemplare le viste spettacolari sulla valle di El Golfo, con l'immenso oceano blu sullo sfondo, mentre assaporiamo squisiti piatti della gastronomia di El Hierro.
 

Contenido

I Bimbaches, gli antichi abitanti dell'isola, ci hanno lasciato testimonianze della loro cultura in incisioni sulla pietra vulcanica delle colate laviche. Questo tesoro risalente a cinque secoli fa si trova sui pendii che si ergono dal Mar de las Calmas, nel Parco Culturale El Julan.

Il loro valore è tale che la visita per contemplare i famosi “Letreros” e gli altri elementi della zona archeologica può essere effettuata solo con le guide accreditate, pertanto, il tour inizia presso il Centro di Interpretazione. Un'esperienza che ci permette di creare un vincolo con i primi abitanti di questo piccolo angolo di mondo. Da non perdere.